L’Expo 2020 di Dubai incapsula il desiderio di ottimismo nella regione: Abdullah bin Zayed

  • عبدالله بن زايد:
  • عبدالله بن زايد:
  • عبدالله بن زايد:
  • عبدالله بن زايد:

MATERA, Italia, 21 ottobre 2019 (WAM) – Sua Altezza lo sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha affermato che l’importanza dell’accoglienza da parte degli Emirati Arabi Uniti dell’ Expo 2020 Dubai consiste nella sua singolarità, essendo il primo evento nel suo genere, "non solo in Medio Oriente o in mondo arabo, ma il primo in Africa e in Asia meridionale e il primo in un paese musulmano".

Sua Altezza ha fatto queste osservazioni durante una cerimonia per segnare l'inizio del conto alla rovescia di un anno all’ Expo 2020 iniziato ieri, 20 ottobre, nella città italiana di Matera, conosciuta come la capitale europea della cultura.

"Expo 2020 Dubai coincide con la celebrazione del giubileo d'oro del mio paese", ha detto lo sceicco Abdullah, aggiungendo che i leader degli Emirati Arabi Uniti si sono uniti per camminare verso un destino condiviso, aprendosi al mondo e costruendo ponti.

"Cinquant'anni di sviluppo, apertura, collaborazione e illuminazione", ha detto.

Ha continuato, "Cinquant'anni d’impegno per un'azione multilaterale a sostegno della pace, della stabilità e dello sviluppo. Cinquant'anni per gli Emirati Arabi Uniti per diventare una destinazione e un centro globali in cui convergono più nazionalità, religioni, valori e ideali.

"E oggi, agli Emirati Arabi Uniti rimane solo un anno per trasformarsi in un grande crogiolo che accoglie il mondo intero."

Finora, 192 paesi hanno confermato la loro partecipazione a Expo 2020 Dubai. "Abbiamo fatto in modo che tutti potessero partecipare", ha osservato lo sceicco Abdullah Quanto all’impatto che l'evento avrà sulla regione, Sua Altezza ha affermato che la capacità degli Emirati Arabi Uniti di trascendere sensibilità e sfide e di collegare paesi e nazioni con la regione "in questo modo [riferendosi a Expo] è senza precedenti" e "il nostro ottimismo sulla nostra regione non finisce nonostante tutto ciò che vediamo intorno a noi ".

"Una delle cose positive che stanno accadendo nella nostra regione è che la stabilità, la prosperità e l'azione comune sono diventate il sogno e il desiderio di tutti.

"Il nostro hosting di Expo è un’altra incarnazione di questo sforzo e un grande passo nel cammino verso la prosperità dell'umanità", ha aggiunto.

A seguito di una presentazione di Paolo Glisenti, Commissario Generale per l'Italia a Expo 2020 Dubai, il Ministro ha elogiato ciò che l'Italia ha in serbo per l'evento.

Ha detto: "l’Expo sarà un teatro per tutti per creare, costruire, ascoltare e imparare".

"La staffetta è stata passata da Milano a noi, il che ci dà una grande responsabilità negli Emirati Arabi Uniti di presentare qualcosa di nuovo ... così come il nostro entusiasmo di presentare un’Expo con un bagliore orientale, arabo ed Emiratino."

Sua Altezza lo sceicco Abdullah ha concluso il suo discorso accogliendo i futuri ospiti. Ha ditto loro: "Come diciamo in arabo, Hayyakum".

Tra i partecipanti all'evento c'erano Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale d'Italia, Lorenzo Fioramonti Ministro della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca, Omar Obaid Mohammed Al Shamsi, Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Italia e un ampio raduno di funzionari governativi, studenti, professori universitari e scienziati.

Tradotto da: G. Mohammed.

http://wam.ae/en/details/1395302796268

WAM/Italian