lunedì 19 aprile 2021 - 7:15:04 mattina

L’Autorità per la cultura e le arti di Dubai concede 1.000 visti culturali a lungo termine


DUBAI, 2 marzo 2021 (WAM) - L’Autorità per la cultura e le arti di Dubai ha annunciato che presto concederà visti culturali a 1.000 creatori e artisti di tutto il mondo.

La prima iniziativa di questo tipo al mondo, il visto culturale lanciato nel 2019 da Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai, cerca di posizionare l'emirato come centro globale per la cultura , un incubatore di creatività e un centro per i talenti.

Questa mossa cerca di massimizzare la partecipazione di creatori, scrittori e artisti nei campi basati sulla conoscenza dell'emirato e aumentare il ruolo dei settori culturali e creativi di Dubai nel suo processo di sviluppo. Questo obiettivo è in linea con la strategia degli Emirati Arabi Uniti per creare una società armoniosa e sostenibile che attiri eccezionali talenti arabi e internazionali.

Domande di 46 nazionalità Dall'annuncio del visto culturale, Dubai Culture ha ricevuto 261 domande di visto culturale da persone provenienti da 46 nazioni. Un totale di 120 candidati hanno soddisfatto i criteri obbligatori e facoltativi. Alla maggior parte di questi richiedenti è stato rilasciato il visto, mentre i restanti sono attualmente in corso.

Una casa per i talenti creativi Hala Badri, Direttrice generale della Cultura di Dubai, ha dichiarato: "Dubai offre un ambiente stimolante e di supporto per la creatività e i creatori. La decisione di concedere a intellettuali, creatori e individui di talento un visto culturale rafforza la posizione dell'emirato come centro globale per la cultura, incubatore di creatività, fiorente centro per i talenti e destinazione culturale preferita. I contributi di Dubai hanno contribuito a rafforzare la posizione degli Emirati Arabi Uniti nel panorama culturale globale attirando scrittori, artisti e creatori eccezionali. Stabilire Dubai come centro per eccezionali talenti creativi arabi e internazionali fa parte dell'impegno dello sceicco Mohammed bin Rashid per sviluppare l'economia culturale e le industrie creative; attrarre, trattenere e potenziare i talenti; e dare loro l'opportunità di prosperare e partecipare allo sviluppo degli Emirati Arabi Uniti. È inoltre in linea con gli obiettivi e i pilastri della strategia culturale di Dubai 2020-2025.

Base stabile per i creativi Badri ha aggiunto: "Il visto culturale a lungo termine fornisce a persone di talento una base stabile a Dubai e contribuisce a migliorare la crescita dell'emirato stimolando l'economia creativa. Ciò si tradurrà nella creazione di più posti di lavoro nel settore, soprattutto perché Dubai ha una solida base culturale e diversi settori creativi che offrono interessanti opportunità agli intellettuali e ai creativi. Consentire a più persone idonee di ricevere questo visto è sempre stato parte del piano strategico di questa iniziativa pionieristica.

La Cooperazione Dubai Culture ha firmato un accordo con la Direzione generale della residenza e degli affari esteri per stabilire una cooperazione nel rilascio di visti culturali per investitori, imprenditori e persone con talenti specializzati, in conformità con i più alti standard Il Maggiore Generale Mohamed Ahmed Al Marri, Direttore Generale del La Direzione Generale per la Residenza e gli Affari Esteri a Dubai, ha dichiarato: "Gli Emirati Arabi Uniti e Dubai sono destinazioni che accolgono persone di talento che cercano di realizzare i propri sogni, senza discriminazioni.

"La decisione di concedere visti culturali a lungo termine a intellettuali d'élite, creativi e persone di talento di tutto il mondo consoliderà la reputazione degli Emirati Arabi Uniti come centro globale per la cultura e la creatività".

"Dubai offre uno stile di vita di alta qualità e un vivace ambiente culturale che l'hanno resa una città preferita in cui vivere e lavorare. Attrarre intellettuali e creativi contribuirà alla crescita economica del Paese e rafforzerà il profilo di Dubai come destinazione globale ", ha aggiunto Al Marri. GDRFA Dubai sta lavorando in collaborazione con Dubai Culture per facilitare il rilascio di visti culturali, in conformità con i criteri ufficiali.

Il visto culturale a lungo termine viene concesso per 10 anni a talenti creativi affermati nei campi della letteratura, della cultura, delle belle arti, delle arti dello spettacolo e del design, nonché a quelli nei settori del patrimonio, della storia e della conoscenza, nonché dell'intellettuale e industrie creative. Le domande sono accettate se soddisfano termini e condizioni e criteri chiave relativi ad anni di residenza nel paese, record di risultati creativi e relativi alla conoscenza e disponibilità a soddisfare condizioni opzionali e impegni per ciascuna categoria, compreso un impegno a contribuire per 36 ore di servizio alla comunità negli Emirati Arabi Uniti in capacità creative o artistiche, tra gli altri. Ciò consentirà ai titolari di visto di rinnovare automaticamente i propri visti senza uno sponsor degli Emirati.

Incubatore per la creatività Dubai ha un'infrastruttura moderna e forti risorse nel settore culturale che le consentono di fornire un ecosistema produttivo per intellettuali e creatori di tutto il mondo. Le sue biblioteche pubbliche, i teatri, le case editrici e le opere liriche combinate con più di 135 case del patrimonio, tre quartieri storici, sei siti archeologici, cinque complessi creativi, 21 mercati tradizionali e 20 musei, sei dei quali appartengono all'Autorità, attirano più di 1,6 milioni di visitatori all'anno.

I 2.300 eventi culturali con licenza di Dubai che si tengono ogni anno, le strutture creative in tutto l'emirato e la sua vivace comunità creativa si combinano per creare un ecosistema dinamico che consente a imprenditori, artisti e professionisti del settore di costruire nuove connessioni, condividere conoscenze e idee e mostrare il proprio lavoro.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

https://www.wam.ae/en/details/1395302914713

WAM/Italian