lunedì 21 settembre 2020 - 1:52:13 mattina

Il più grande parco eolico del Medio Oriente segna la pietra miliare della costruzione chiave con l'arrivo delle prime turbine

  • photo 3
  • photo 1
  • photo 2
  • photo 4b

RIYADH, 29 luglio 2020 (WAM) - Il parco eolico su larga scala di Dumat Al Jandal in Arabia Saudita ha segnato un importante traguardo nella costruzione con l'arrivo di 20 turbine eoliche al porto di Duba. Il progetto da 400 megawatt, MW, è stato sviluppato da un consorzio guidato da EDF Renewables in collaborazione con Masdar.

Le turbine che comprendono torri, pale e navicelle saranno assemblate nel sito di Dumat Al Jandal, situato a 900 km a nord di Riyadh, nella regione di Al Jouf in Arabia Saudita, secondo un comunicato stampa emesso mercoledì.

Verranno installate 99 turbine eoliche Vestas V150-4,2MW, con un'altezza del mozzo di 130 metri e un diametro del rotore di 150 metri.

Vestas è anche responsabile del contratto di ingegneria, approvvigionamento e costruzione del progetto, mentre TSK gestisce il bilancio degli impianti e Al Babtain Contracting Company fornisce le sottostazioni del progetto e le soluzioni ad alta tensione.

Dumat Al Jandal sarà il primo parco eolico dell'Arabia Saudita e il più grande del Medio Oriente una volta completato. La costruzione è iniziata lo scorso agosto e le operazioni commerciali dovrebbero iniziare nel primo trimestre del 2022.

Una volta pienamente operativo, il parco eolico alimenterà fino a 70.000 famiglie saudite, spostando circa 988.000 tonnellate di anidride carbonica all'anno.

L'ufficio di sviluppo di progetti di energia rinnovabile del Ministero dell'Energia dell'Arabia Saudita ha assegnato il parco eolico Dumat Al Jandal da 500 milioni di dollari al consorzio EDF Renewables-Masdar nel gennaio 2019, a seguito di una gara d'appalto in cui aveva presentato l'offerta più bassa di 21,3 dollari americani per megawatt ora, MWh.

La tariffa è stata ulteriormente migliorata a 19,9 dollari americani/ MWh alla chiusura finanziaria, rendendo Dumat Al Jandal il progetto eolico più conveniente in qualsiasi parte del mondo.

Il parco eolico di Dumat Al Jandal fornirà elettricità secondo un accordo di acquisto di energia di 20 anni alla Saudi Power Procurement Company, una sussidiaria della Saudi Electricity Company, la società di generazione e distribuzione di energia saudita.

Osama bin Abdulwahab Khawandanah, CEO della Saudi Power Procurement Company, che è responsabile per l'acquisto dell'intera produzione del progetto Dumat Al Jandal, ha dichiarato: "Dumat Al Jandal è il nostro primo progetto di energia eolica che produce elettricità su larga scala e come progetto chiave nell'ambito dell'Iniziativaa di Energia Rinnovabile del Re Salman Renewable, sta giocando un ruolo chiave nella diversificazione sostenibile del mix di potere dell'Arabia Saudita.

"Dumat Al Jandal riflette la nostra forte partnership con il settore privato e la redditività commerciale dell'energia eolica, che ci consente di stabilire un settore competitivo delle energie rinnovabili nel Regno, riducendo al contempo le nostre emissioni di carbonio in linea con la Visione 2030."

A sua volta, Frédéric Belloy, vicepresidente esecutivo internazionale di EDF Renewables, ha dichiarato: "Questo importante traguardo nella costruzione, nel più grande parco eolico del Medio Oriente, evidenzia i progressi compiuti nella fase di consegna del progetto dal consorzio e dai suoi fornitori, grazie al sostegno delle autorità e degli enti del Regno incaricati dell'attuazione del programma nazionale per le energie rinnovabili. "

Da parte sua, Mohamed Jameel Al Ramahi, CEO di Masdar, ha affermato che la consegna del primo lotto di turbine eoliche è un punto di riferimento significativo nello sviluppo del parco eolico di Dumat Al Jandal e nella realizzazione del più ampio programma di energia rinnovabile dell'Arabia Saudita," a cui siamo totalmente impegnati con i nostri partner."

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://www.wam.ae/en/details/1395302858958

WAM/Italian