mercoledì 20 gennaio 2021 - 9:32:51 sera

I tassi di infezione da COVID-19 tra i cittadini degli Emirati Arabi Uniti sono aumentati del 30% durante l'ultimo periodo: Ministro della Salute

  • خلال إحاطة إعلامية خاصة لحكومة الإمارات : ارتفاع نسب الإصابة بفيروس كورونا بين المواطنين بنسبة 30% خلال الفترة الماضية
  • خلال إحاطة إعلامية خاصة لحكومة الإمارات : ارتفاع نسب الإصابة بفيروس كورونا بين المواطنين بنسبة 30% خلال الفترة الماضية
video imaggini

ABU DHABI, 6 agosto 2020 (WAM) - Abdul Rahman bin Mohammed Al Owais, Ministro della salute e della prevenzione, ha annunciato un aumento del 30% dei nuovi casi di COVID-19 tra i cittadini degli Emirati Arabi Uniti durante l'ultimo periodo e ha avvertito dei pericoli delle sociali visite e raduni che non seguono tutte le misure preventive e precauzionali.

L'annuncio è stato fatto durante uno speciale briefing per i media tenuto dal governo degli Emirati Arabi Uniti ad Abu Dhabi giovedì per affrontare gli ultimi sviluppi relativi a COVID-19.

Il ministro ha affermato che la leadership degli Emirati Arabi Uniti, dall'inizio della crisi fino ad oggi, è stata desiderosa di preservare la salute e la sicurezza dei cittadini e dei residenti, ma alcune pratiche sociali possono rappresentare un rischio di infezione e contribuire alla diffusione di il virus, soprattutto tra gli anziani e quelli con malattie croniche.

Al Owais ha sottolineato che i costumi e le tradizioni degli Emirati Arabi Uniti sono molto apprezzati e rispettati dalla società, in quanto costituiscono una fonte di forza che accresce la solidità del tessuto sociale degli Emirati Arabi Uniti. Tuttavia, le condizioni eccezionali imposte dalla diffusione della pandemia rendono imperativo che tutti esercitino cautela e cura per proteggere le nostre famiglie e la nostra società.

Il ministro ha detto che ci sono stati molti indicatori positivi registrati durante l'ultimo periodo, come alti tassi di recupero e bassi tassi di infezione, oltre a non registrare i decessi per giorni consecutivi. Tuttavia, ha sottolineato che questi aspetti positivi non significano che la sfida presentata da COVID-19 sia terminata, poiché le esperienze di altri paesi indicano che qualsiasi negligenza nell'applicazione delle misure preventive, anche se solo di una piccola percentuale, può avere conseguenze importanti .

Al Owais ha affermato che il supporto e la cooperazione di tutti i membri della comunità attraverso l'adozione di misure preventive e di salute e sicurezza aiuterebbero ad accelerare il ritmo della ripresa e tornare alla vita normale negli Emirati Arabi Uniti.

Durante il briefing, il dott.Omar Al Hammadi, portavoce ufficiale del governo degli Emirati Arabi Uniti, ha annunciato che il numero di test COVID-19 giornalieri ha raggiunto 50.729, con 239 nuovi casi rivelati. Questi nuovi pazienti stanno attualmente ricevendo le cure e le cure necessarie in ospedale. Gli ultimi dati portano il numero totale di casi registrati negli Emirati Arabi Uniti a 61.845.

Il dottor Al Hammadi ha annunciato che 354 pazienti si erano ripresi da COVID-19, portando il numero totale di recuperi negli Emirati a 55.739. È stato registrato un decesso, portando il numero totale di decessi a 354. Il dottor Al Hammadi ha aggiunto che il numero di pazienti in trattamento ha raggiunto i 5.752.

Il portavoce del governo ha detto che è stato notato che alcune persone sono diventate lassiste nel seguire le misure di prevenzione e nel non aderire alle regole di sicurezza e di distanziamento fisico nelle riunioni e durante le visite sociali.

Ha aggiunto che l'impegno di tutti i membri della comunità è un importante contributo alla rimozione del carico sul settore sanitario e fornisce tempo sufficiente a ricercatori e scienziati per completare i passaggi necessari per produrre un vaccino efficace e sicuro.

http://www.wam.ae/en/details/1395302860762 Tradotto da: G. Mohamed.

WAM/Italian