lunedì 21 settembre 2020 - 1:54:31 mattina

Gli Emirati Arabi Uniti invitano la comunità internazionale ad affrontare i collegamenti tra terrorismo e criminalità organizzata


NEW YORK, 9 agosto 2020 (WAM) - Gli Emirati Arabi Uniti hanno invitato la comunità internazionale a rafforzare i suoi sforzi per affrontare i legami tra terrorismo e criminalità organizzata, anche attraverso il rafforzamento dei quadri giuridici e l'attuazione delle pertinenti risoluzioni delle Nazioni Unite.

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha tenuto un dibattito aperto sulle minacce alla pace e alla sicurezza internazionali causate da atti terroristici, in particolare i collegamenti tra terrorismo e criminalità organizzata transnazionale. In una dichiarazione scritta al Consiglio delle Nazioni Unite, gli Emirati Arabi Uniti hanno affermato: "Gli Emirati Arabi Uniti hanno co-sponsorizzato [Risoluzione 2482 del Consiglio di sicurezza nel 2019] perché crediamo fermamente che i nostri sforzi per contrastare il terrorismo internazionale non possano avere successo senza tagliare tutte le fonti di finanziamento, comprese crimine ".

Gli Emirati Arabi Uniti hanno inoltre espresso preoccupazione per il crescente legame tra criminalità organizzata e terrorismo sullo sfondo della nuova pandemia di coronavirus.

"Gli Emirati Arabi Uniti continuano ad aggiornare i propri quadri giuridici e ad intensificare gli sforzi delle forze dell'ordine per combattere e criminalizzare il finanziamento del terrorismo e hanno anche implementato le ultime raccomandazioni della Unità Operativa di azione finanziaria per rafforzare i suoi sistemi antiriciclaggio e controfinanziamento del terrorismo, "ha aggiunto la dichiarazione.

Il paese ha anche ribadito che il sistema delle Nazioni Unite deve ritenere gli Stati membri responsabili del finanziamento del terrorismo quando si verifica, specialmente quando tali azioni violano le risoluzioni pertinenti del Consiglio di sicurezza e i loro obblighi ai sensi della Convenzione internazionale per la repressione del finanziamento del terrorismo.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno inoltre sottolineato che la capacità dei governi, del settore privato e delle istituzioni pertinenti di combattere le minacce del terrorismo e della criminalità organizzata doveva essere rafforzata attraverso la fornitura di risorse umane, finanziarie e logistiche, specialmente nelle regioni e nei paesi più colpiti. Ha inoltre rilevato che gli sforzi per smantellare le reti di traffico di esseri umani devono adattarsi ai metodi in evoluzione dei gruppi terroristici e criminali.

La dichiarazione continua: "Le unità di intelligence finanziaria degli Emirati Arabi Uniti sono addestrate e dotate degli strumenti necessari per analizzare e indagare sulle transazioni sospette. Inoltre, la Banca centrale sta fornendo formazione antiriciclaggio a livello nazionale e regionale, oltre ad attuare misure per affrontare le sfide emergenti relative al finanziamento del terrorismo.

"Gli Emirati Arabi Uniti hanno anche lanciato il 'programma GoAML', che raccoglie e analizza le informazioni finanziarie per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo in collaborazione con l'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine".

Sottolineando la necessità di una maggiore cooperazione a livello locale, regionale e internazionale per affrontare le minacce transnazionali, gli Emirati Arabi Uniti hanno notato di essere un membro fondatore dell'Unità Operativa di azione finanziaria per il Medio Oriente e il Nord Africa (il gruppo Egmont), che svolge un ruolo importante nello scambio di informazioni tra le unità di intelligence finanziaria per combattere il finanziamento del terrorismo nella regione.

Su scala globale, gli Emirati Arabi Uniti hanno notato che hanno collaborato con la Francia e l'UNESCO per istituire l'Alleanza internazionale per la protezione del patrimonio nelle aree di conflitto per prevenire la distruzione e il traffico illegale di beni culturali da parte di gruppi terroristici.

Inoltre, gli Emirati Arabi Uniti hanno sottolineato che le strategie per affrontare i collegamenti tra terrorismo e criminalità organizzata devono tenere conto del contesto unico di ciascun paese o regione per garantire l'efficacia. Gli Emirati Arabi Uniti hanno concluso che ciò richiedeva ricerche approfondite e il coinvolgimento delle parti interessate regionali.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

https://wam.ae/en/details/1395302861094

WAM/Italian