martedì 28 settembre 2021 - 2:08:40 mattina

"Nafis" porterà alla costruzione di una nuova generazione di competenze nazionali di talento: Abdullah bin Zayed


ABU DHABI, 13 settembre 2021 (WAM) - Sua Altezza lo sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan, ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale e presidente del Consiglio per l'istruzione e le risorse umane, ha presieduto una riunione virtuale del consiglio.

In concomitanza con il lancio del secondo pacchetto di "Progetti dei 50", lo sceicco Abdullah ha affermato che il programma governativo "Nafis" (che significa "Competi" in inglese), inteso a sostenere l'occupazione dei cittadini degli Emirati nel settore privato, sarà portare alla costruzione di una nuova generazione di competenze nazionali di talento caratterizzate da competitività, flessibilità e diversità di esperienze professionali.

Ha dichiarato: "Il settore privato è un partner nel processo di sviluppo e costituisce una grande quota della produzione economica del paese. Pertanto, rafforzare la partecipazione dei cittadini nel settore privato significa aumentare il loro contributo all'economia, nonché la loro produttività e competenze, e ampliare le loro percezioni scientifiche e conoscitive".

Ha aggiunto: "Nei prossimi anni, possiamo raggiungere un modello di sviluppo più dinamico in cui i cittadini svolgono un ruolo chiave in tutti i settori economici del Paese".

Abdullah bin Zayed ha sottolineato l'importanza di stare al passo con i rapidi sviluppi testimoniati dal mercato del lavoro, che richiede la preparazione di programmi di riabilitazione e formazione continua progettati secondo le esigenze dei settori prioritari dell'economia futura che si basano sulla tecnologia e sull'innovazione e stabiliscono il concetto di apprendimento permanente.

Il Consiglio per l'istruzione e le risorse umane ha riesaminato i quadri e le politiche del settore dell'istruzione superiore in linea con il "Piano di sviluppo quinquennale" e nell'ambito del raggiungimento degli obiettivi del "Centenario degli Emirati Arabi Uniti 2071".

L'incontro ha trattato le politiche proposte per il settore dell'istruzione superiore, che includono fondamenti e standard applicati da tutti gli istituti di istruzione superiore pubblici e privati del paese, inclusi elementi chiave di governance, licenze accademiche e programma di accreditamento, gestione delle prestazioni e risorse umane.

Ha inoltre esaminato gli sviluppi nell'attuazione dei piani per il rientro degli studenti nelle scuole e nelle università nel primo semestre dell'anno accademico 2021-2022, che hanno rispecchiato una positiva cooperazione e condivisione di ruoli tra autorità e istituzioni educative e sanitarie, didattiche e amministrative corpi, genitori e studenti.

L'assemblea è stata informata che i piani per il ritorno in sicurezza delle scuole e delle università sono stati realizzati secondo modalità deliberate, in coordinamento tra tutte le parti interessate e nel rispetto dei più alti standard di precauzione e prevenzione.

All'incontro hanno partecipato Hussain bin Ibrahim Al Hammadi, Ministro dell'Istruzione; Noura bint Mohammed Al Kaabi, Ministro della Cultura e della Gioventù; Jameela Al Muheiri, ministro di Stato per la pubblica istruzione; Nasser bin Thani Al Hamli, ministro delle risorse umane e dell'emiratizzazione; Hessa Essa Buhumaid, Ministro dello sviluppo comunitario; Abdullah bin Touq Al Marri, ministro dell'Economia; Dott. Ahmad Belhoul Al Falasi, Ministro di Stato per l'imprenditorialità e le PMI; Shamma bint Suhail Faris Al Mazrui, ministro di Stato per la gioventù; Sarah bint Yousif Al Amiri, ministro di Stato per le scienze avanzate e alti funzionari.

Tradotto da: Mina Samir Fokeh.

https://www.wam.ae/it/dettagli/1395302969381

WAM/Italian