Papa Francesco elogia il ruolo degli Emirati Arabi Uniti nella diffusione della pace e della tolleranza

Papa Francesco elogia il ruolo degli Emirati Arabi Uniti nella diffusione della pace e della tolleranza

ABU DHABI, 3 luglio 2023 (WAM) - Sua Santità Papa Francesco, capo della Chiesa cattolica, ha espresso il suo profondo apprezzamento per gli Emirati Arabi Uniti e il suo ruolo nella promozione di una cultura di pace, tolleranza e convivenza sia a livello regionale che globale.
"La grandezza di qualsiasi Paese non si misura solo dalla sua ricchezza, ma dal suo ruolo sostanziale nel diffondere i valori della pace, della fratellanza, della convivenza e nel difenderli", ha affermato Sua Santità.
In un'intervista pubblicata sul quotidiano in lingua araba con sede negli Emirati Arabi Uniti Al Ittihad, Sua Santità ha espresso il suo profondo apprezzamento per l'impegno del Presidente Sua Altezza lo sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan nel sostenere gli sforzi internazionali di pace e tolleranza, combattere le malattie in tutto il mondo e diffondere i principi del "Documento sulla Fratellanza Umana" attraverso iniziative concrete volte a migliorare la vita delle persone svantaggiate.
Sua Santità ha descritto il defunto sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan come un leader lungimirante che ha costruito il suo paese sulla tolleranza, la convivenza e l'istruzione e i cui figli stanno seguendo le sue orme.
Papa Francesco ha ribadito il significato del Documento sulla fratellanza umana come tabella di marcia per la pace e ha lodato la Casa della Famiglia Abramitica e il coraggio degli Emirati Arabi Uniti nell'attuazione di questo importante progetto.
Ha ricordato la sua storica visita ad Abu Dhabi, dicendo: "Ricordo con grande gioia e gratitudine il mio viaggio negli Emirati Arabi Uniti nel 2019 e la calorosa accoglienza che ho ricevuto. Sono rimasto profondamente colpito dalla generosità e dall'ospitalità che il tuo caro Paese mi ha mostrato. In nel mio intervento ad Abu Dhabi, ho detto che gli investimenti di questo Paese si fanno non solo nell'estrazione delle risorse della terra, ma anche in quelle del cuore, nell'educazione dei giovani".
Sua Santità ha aggiunto: "Apprezzo molto l'impegno degli Emirati Arabi Uniti e di Sua Altezza lo sceicco Mohamed bin Zayed nella costruzione del futuro e nella formazione di un'identità aperta in grado di superare la tentazione di chiudersi in se stessi e diventare rigidi. Apprezzo anche il loro sostegno all'internazionale sforzi per la pace e la tolleranza perché investire nella cultura favorisce il declino dell'odio e contribuisce alla crescita della civiltà e della prosperità".
Riguardo al Documento sulla Fratellanza Umana, Sua Santità ha dichiarato: "Sono molto lieto dell'accettazione e della comprensione da parte della comunità globale del messaggio del documento e dei suoi obiettivi come guida per le generazioni future, riconoscendo che siamo tutti membri di un'unica famiglia umana. "
Nella sua prima dichiarazione sul recente rogo del Sacro Corano in Svezia, Sua Santità ha affermato che consentire tale comportamento è "inaccettabile e condannato". Ha sottolineato che la libertà di espressione non dovrebbe essere usata come scusa per offendere gli altri, esprimendo la sua profonda rabbia per tale comportamento.
Sua Santità ritiene che il futuro della cooperazione interreligiosa sia basato sul principio di reciprocità, rispetto per gli altri e verità.
Papa Francesco ha chiesto di fornire ai giovani gli strumenti necessari per proteggerli dal cadere in conflitti dolosi, messaggi negativi, notizie false, tentazioni materiali, odio e pregiudizio. Ha sottolineato che la libertà, il discernimento e la responsabilità sono gli strumenti più importanti.
Sua Santità ha descritto la 28esima Conferenza delle Parti (COP28) come un appello urgente per affrontare la crisi ambientale, esprimendo la speranza che gli sforzi degli Emirati Arabi Uniti per ospitare la conferenza a Expo City Dubai questo novembre riescano a fornire soluzioni.
Tradotto da: Mina Samir Fokeh
https://wam.ae/en/details/1395303173825